04 Mar
04Mar

Non è possibile andare avanti, affrontare il nostro mondo se prima non riusciamo ad aprire una vera e propria conversazione con noi stessi. L'introspezione è una capacità antica, professata da Socrate alla modernità, fino ai tempi più attuali, alla base della storia filosofica e psicologica.

Come farebbe Wilhelm Wundt...

Sebbene l'attività maniacale di Wundt, padre fondatore della psicologia sperimentale, l'avesse condotto alla consapevolezza limiti dell’introspezione riscontrabili nella sua soggettività, il valore reale dello sguardo interno su noi stessi è dato proprio dalla metacognizione in verità applicabile: per poter studiare i processi psichici interni è necessario conoscerci, avere una cognizione di come siamo, ciò che siamo. 


Dallo psicologo vanno solo i "pazzi"?

Purtroppo, è estremamente vero che, nella nostra concezione della psicologia, siamo rimasti in relazione di fatti, ad un'era preistorica. 

Psicologia è approfondire il proprio Io, rivendicare se stessi e mettersi in gioco. 

Psicologia è elaborazione, possibilità di crescere, ricondizionamento di nuove abitudini e l'eliminazione della procrastinazione. 

Psicologia è essere combattivi.

Psicologia è cambiamento. 

Comments
* The email will not be published on the website.